Dinho non si muove, Balotelli invece può partire

Il Milan respinge la corte delle pretendenti di Ronaldinho. L’amministratore delegato rossonero Adriano Galliani lo dice senza mezzi termini, a margine della prima amichevole della sua squadra, battuta 2-0 dal Varese: «Ronaldinho è un giocatore del Milan, non lo cediamo né lui ha chiesto di essere ceduto». Sul brasiliano c’è l’interesse degli americani « L’Inter? Spero che abbia meno stimoli dell’anno scorso » dei Los Angeles Galaxy, per stessa ammissione di Galliani, e del West Ham, che insegue anche David Beckham. Intanto si continua a parlare del possibile arrivo al Milan dello svedese Zlatan Ibrahimovic. Il Barcellona potrebbe usare l’ex interista per arrivare all’acquisto del suo vero obiettivo: Thiago Silva del Milan. Ovviamente lo scambio non sarebbe alla pari, ma i rossoneri dovrebbero aggiungere milioni sonanti per avere Ibra. In casa Inter invece sta prendendo corpo la cessione di Mario Balotelli al Manchester City. Il 20enne talento nerazzurro è partito ieri con la squadra per una tournée negli Stati Uniti che vedrà l’Inter affrontare proprio il City il 31 luglio. Roberto Mancini, tecnico degli inglesi, vuole fortemente Balotelli, anche se tra i dirigenti del City gira da tempo un Dvd-dossier su tutte le marachelle dell’interista. -dnews-