Katy boom, Lady Gaga trema

«La nuova regina del pop». Si scomoda, con tanto di copertina, Billboard, la bibbia della musica insieme a Rolling Stone, per consacrare Katy Perry icona della musica leggera mondiale. L’autrice di California Gurls, uno dei tormentoni dell’estate, 25 anni, californiana di Santa Barbara, secondo l’industria discografica americana – che la definisce rara e geniale – è la candidata numero uno per spodestare dal trono di regina del pop Lady Gaga. Cresciuta ascoltando gospel ma drogata di Queen («il mio modello è Freddie Mercury»), quest’estate Katy sta mettendo a segno una serie incredibile di record: in Italia California Gurls, in duetto con il mito del rap Snoop Dogg, è il brano più trasmesso dalle radio e in America da maggio ad oggi ha toccato i 2.8 milioni di downloads oltre ad essere la numero uno nelle charts tradizionali. «Credo che il brano sia maledettamente perfetto per l’estate», racconta la camaleontica ragazza dai look originali – capelli blu, rosa, bianchi a seconda dell’occasione – e dall’innato talento che il 24 agosto pubblica il nuovo album, Teenage Dream. Dopo i successi delle hit I kissed a girl (3.8 milioni di downloads e 7 settimane consecutive in testa alle charts) e di Hot N Cold (4.4 milioni di downloads e 6 settimane al top delle hit parade), Katy non ha avuto paura di proseguire nella sua scalata. Passata a Sanremo nel 2009 – all’inizio dell’ascesa – agli Mtv Music Awards è stata eletta miglior talento emergente e ha vinto i Brit Awards come miglior artista femminile internazionale. «Quando entro in studio a registrare sono maniacale: non mi faccio attirare dalle scorciatoie e dalle facile melodie: il pubblico se ne accorgerebbe». -leggo.it-