All’Inter è già il dopo Balotelli

Anche se l’agente Mino Raiola continua a sostenere che non ci sono novità in vista per il futuro di Balotelli, la strada di SuperMario sembra sempre più lontana dalla Pinetina per avvicinarsi all’Inghilterra, a Manchester, sponda City, quella di Roberto Mancini. Rafa Benitez attende lumi definitivi, ma intanto comincia a pensare al sostituto in attacco: in pole-position un altro pupillo dello spagnolo a Liverpool, ovvero l’olandese Dirk Kuyt, che riformerebbe in nerazzurro la coppia orange dei Mondiali con Wesley Sneijder, sempre più favorito per il Pallone d’Oro 2010. E chissà, se il mercato interista andasse in questa direzione, non ci possa essere una reunion interista anche con l’argentino Javier Mascherano. Sullo sfondo anche il possibile rientro in Italia di Giuseppe Rossi e una suggestiva idea uruguayana (dopo il mancato arrivo di Cavani) chiamata Diego Forlan, il miglior giocatore di Sudafrica 2010. Se Balotelli si allontana, pare avvicinarsi la conferma di Maicon. Non senza polemiche, con l’agente Antonio Caliendo convinto che l’Inter debba delle scuse al brasiliano, per averlo messo sul mercato senza averlo avvertito. La difesa nerazzurra, sul campo, si rafforzerà la prossima estate con l’arrivo di Andrea Ranocchia, il 22enne centrale ufficialmente in comproprietà dal Genoa. Il giocatore ha firmato con l’Inter un quinquennale: i due club hanno concordato la sua permanenza in Liguria per l’intera prossima stagione, anche se non appare del tutto tramontata l’ipotesi che Ranocchia possa raggiungere Benitez già a gennaio. Ad Appiano Gentile è tornato Dejan Stankovic: test atletici in mattinata, pallone con i compagni nel pomeriggio. Domani mattina allenamento aperto ai tifosi. -leggo.it-