Petacchi, bufera doping ma resta in gara al Tour

Riesplode in pieno Tour lo scandalo doping: nell’occhio del ciclone finisce Alessandro Petacchi (già squalificato per un anno nel 2008). Lo sprinter ligure è indagato dalla procura di Padova per utilizzo di sostanze vietate. Tutto nasce dalle perquisizioni compiute nell’aprile scorso dai Nas nelle case dello stesso Petacchi e del suo gregario Bernucci. Proprio nell’abitazione di Bernucci i militari avevano sequestrato alcune fiale di Pfc (perfluorocarburo), una sorta di nuovo Epo, e di albumina umana. Petacchi, che al Tour ha vinto già due tappe, spiega: «Mi dispiace per questa assurda vicenda. Spero non mi manderanno a casa». Attraverso i suoi legali, poi, si dice «certo di poter fornire tutti gli elementi a dimostrazione della sua estraneità alla vicenda». E la Lampre, la sua squadra, gli dà fiducia. Al Tour, intanto, chi si aspettava una 16ma tappa di battaglia è rimasto deluso: a Pau vince il francese Fedrigo dopo una lunga fuga (4° Cunego, 6° Armstrong), Contador resta in giallo senza problemi. Oggi riposo, domani Tourmalet.
Ordine d’arrivo: 1) Fedrigo (Fra) in 5h31’43”; 2) Casar (Fra) s.t.; 3) Plaza (Spa) s.t.; 4) Cunego (Ita) s.t. Classifica generale: 1) Contador (Spa); 2) A. Schleck (Lux) a 8”; 3) S. Sánchez (Spa) a 2’; 4) Menchov (Rus) a 2’13”. -leggo.it-