Il nuovo Conan è hawaiano

Nel remake del film che lanciò Schwarzenegger, il selvaggio guerriero vendicherà la morte del padre. Il barbaro Conan, eroe dei romanzi cappa&spada di E. Howard, si prepara a tornare sul grande schermo. Incarnato nel 1982 e nel 1984 da un esordiente Arnold Schwarzenegger in due pellicole, Conan il barbaro e Conan il distruttore, il selvaggio guerriero avrà il volto dell’ex modello hawaiano Jason Momoa, già visto in costume (da bagno) sul set della serie Baywatch: «Momoa è un eccellente Conan – dice di lui il regista Marcus Nispel – È molto più simile al personaggio immaginato da Howard: ha i capelli lunghi, la pelle scura, è pieno di cicatrici. Il suo corpo è muscoloso, ma come quello di un guerriero: Conan è uno che combatte, non si scolpisce certo i muscoli in palestra come un body builder». Classe 1979, sposato con la ex Denise de I Robinson Lisa Bonet e al suo primo ruolo per il cinema dopo una lunga gavetta in tv, Momoa ha battuto la concorrenza dei colleghi Jared Padalecki (Venerdì 13) e Kellan Lutz (Twilight). «Adoro i film di Conan, ma ormai hanno un sapore troppo anni ‘80 – ha detto l’ex modello nella sua prima intervista – per questo film abbiamo studiato a fondo i romanzi di Howard perché intendiamo dirvi la verità sulla storia del barbaro». Costato 100 milioni di dollari e girato per 8 settimane in Bulgaria, il film vedrà Conan impegnato nell’impresa di vendicare il massacro del proprio villaggio, in cui ha perso la vita anche suo padre Corin. Nel ruolo di papà Conan, offerto in un primo momento a Mickey Rourke (che l’avrebbe rifiutato giudicandolo troppo marginale), ci sarà Ron Perlman, in quello del cattivo signore della guerra Khalar Singh l’ex colonnello di Avatar Stephen Lang: «Non sono mai stato un fan di Conan, li ho visti e posso dire che questo sarà un film diverso – ha detto Lang – ci sarà tantissima azione a partire dai primi minuti». In uscita il prossimo anno, il film conterà anche sulla presenza femminile, ad alto tasso di seduzione, di Rose McGowan, nel ruolo di una malvagia creatura mezza umana e mezza strega. -leggo.it-