Valentino Rossi, la quarta meraviglia

MotoGp. In Germania vince Pedrosa. Lorenzo secondo, ma a stupire è Valentino Rossi in gara con le stampelle. Non sono mai stato così felice per un quarto posto». E’ un Valentino Rossi sorridente, quello che scende dalla moto. Tempo di arrivare ai box e ha già dimenticato Stoner, che con un sorpasso azzardato sull’ultima curva lo ha costretto ai piedi del podio. Arrivare terzo avrebbe avuto del miracoloso. E il miracolo, in realtà, c’è stato. Parola del professor Roberto Buzzi, che ha operato Vale: «E’ stato eccezionale». E al Dottore, quello che corre non quello con il bisturi, va bene così. Del resto, ieri era importante chiudere la gara, trovare le vecchie sensazioni, mettere alla prova la gamba in un test vero. «Sono contento di come ho guidato – ha spiegato Rossi al termine della gara – mi manca ancora un po’ di feeling. Mi sono ingarellato con tutti, solo con Dovizioso ho perso tempo». Detto questo, passa a commentare il testa a testa con l’americano della Ducati, appassionante e spesso al limite. E lo fa con ironia. «Con Stoner abbiamo tirato fuori una grande battaglia. Quando mi ha visto ha fatto il diavolo, ma la Motogp ha bisogno di queste gare. La prossima volta mi devo vestire con i colori di qualche altro pilota». Poi aggiunge la stoccata per il sorpasso al limite nel finale. «Se oggi fosse arrivato Stoner dietro di me avrebbe frignato, come ha fatto a Laguna Seca negli anni passati, ma queste sono le gare.Voglio ringraziare tutti i dottori che mi hanno aiutato per tornare in pista: Buzzi che mi ha operato a Firenze, Porcellini, Lucidi e, naturalmente, Costa che mi è stato vicino. Ora penso a Laguna Seca dove punterò al podio». Alla fine la gara è stata vinta dallo spagnolo Pedrosa, che ha dimostrato di avere una moto preparata come un orologio. Dietro di lui il leader del mondiale, Jorge Lorenzo, che si è accontentato di pedinare il compatriota senza rischiare nulla. Del resto, i venti punti della seconda piazza non sono pochi. E con Valentino che è tornato in grande forma è meglio prendere tutto subito. Non si sa mai. -leggo.it-