Del Neri: Juve promossa

Bene, ma non benissimo. Del Neri promuove la Juve ma la sensazione è che a dieci giorni dall’esordio nei preliminari di Europa League il tecnico di Aquileia si aspettasse qualcosa di più dai suoi. «Juve poco veloce? Ovvio – la replica dell’allenatore bianconero -, vuol dire che abbiamo svolto un buon lavoro a Pinzolo. Sono comunque contento di quello che ho visto perché non abbiamo subito gol e per il gioco che abbiamo prodotto sulle corsie esterne. Mi è piaciuto molto il gran movimento di Lanzafame». A tenere in ansia l’allenatore bianconero è soprattutto la scarsa condizione dell’attacco. Senza i gol di Trezeguet, il reparto avanzato bianconero rimane a secco. Il prossimo impegno della Juve sulla strada dell’esordio in Europa League sarà l’amichevole di sabato 24 luglio a Cosenza contro l’Olympique Lione (ore 20.45, Sky Sport 1), dal 2001 sempre presente sul palcoscenico della Champions League. E mentre il Parma contende al Bari Giovinco, la Juve toglie dalla vetrina Trezeguet. La conferma nelle dichiarazioni rilasciate ieri dal suo agente Caliendo: «Molti club lo vogliono, ma per quest’anno non se ne parla. Marotta è intenzionato a tenere David, Delneri conta su di lui». In Spagna, intanto, confermano l’interesse della Juve per Forlan. In settimana è previsto un vertice tra bianconeri e Atletico Madrid per definire il passaggio definitivo di Tiago ai Colchoneros. Occasione buona per intavolare la trattativa per il fuoriclasse della Celeste. Operazione complicata e molto dispendiosa: gli spagnoli valutano Forlan circa 30 milioni. Oltre al centrocampista portoghese, la Juve contava di inserire nello scambio anche Grosso. Niente da fare, pare: l’Atletico ha ingaggiato dal Deportivo il terzino sinistro Filipe Luis. La chiave per arrivare al Pallone d’oro del Mundial sudafricano potrebbe essere Iaquinta. -leggo-