Inter, oggi parte il nuovo corso subito conferenza per Benitez

La presentazione sembra già preistoria. Quasi come il Mondiale, appena finito ma già dimenticato se non da tutti (Sneijder) da molti interisti. Che in certi casi, Eto’o, Muntari, Maicon ma non solo, fine vacanze a parte saranno ben contenti di poter voltare pagina quanto prima e iniziare di fatto la nuova stagione nerazzurro. Che prende il via dalle parole di Rafa Benitez, oggi alle 12.30, per lasciare poi spazio al primo allenamento di domani, a porte aperte, e al pre ritiro della Pinetina, che come nella scorsa stagione sarà poi seguito dal tour americano: forse per scaramanzia, di sicuro per contratti ed accordi che fanno bene all’Inter. Che deve ancora risolvere alcune situazioni chiave, come quelle relative in primo luogo alle cessioni: unico modo per poi arrivare a degli acquisti di peso. Caliendo, procuratore di Maicon, ha ufficializzato l’offerta del Real per il brasiliano, sempre più probabile prima cessione del mercato interista. Prima e in vero forse unica, visto che Alex Ferguson ha ritrattato sul caso Sneijder («non è stato lui a rifiutare la nostra offerta, siamo stati noi a non farla»), e un accordo economico su Balotelli non è poi tanto facile da raggiungere. Perché il City ha già speso tanto, e 40 milioni cash sono comunque una cifra importante. Ammesso poi, e non ancora del tutto concesso, che Massimo Moratti ratifichi l’accordo. In attesa dei movimenti in entrata, ma ancor prima delle parole, odierne, di Benitez. Un grande acquisto per i nerazzurri, secondo l’ex Klinsmann, per provare a ripetere un’annata solo eguagliabile. -dnews-