Moratti: United su Sneijder ma non cadrò in tentazione

Mentre Sneijder è in finale al Mondiale e vola indisturbato verso il Pallone d’Oro Massimo Moratti si lustra gli occhi e blinda il gioiello olandese nonostante l’offensiva del Manchester United, disposto a fare follie: «Credo che me lo godrò all’Inter anche l’anno prossimo» ha rivelato il patron nerazzurro confermando l’arrivo di un’importante offerta dei Red Devils: «Credo sia vera ma non ho voluto chiedere troppo per non cadere in tentazione». E dall’Olanda rimbalzano voci relative a un incontro per prolungare di due anni il contratto di Sneijder, che scade nel 2013: «Wesley potrebbe rimanere all’Inter fino al 2015 – ha detto il suo agente Soren Lerby-. Dopo il Mondiale andremo a Milano e ci siederemo attorno auntavolo con i dirigenti». Probabile un rinnovo per altre due stagioni con ritocco dell’ingaggio. Aumento riservato anche a Diego Milito, come conferma il suo procuratore Hidalgo: l’accordo per il prolungamento del contratto fino al 2014 frutterà un ingaggio al Principe di 5 milioni all’anno. L’agenteconsegnerà a Milito, che si trova in Argentina, i documenti del nuovo contratto, dopodiché si provvederà via fax alla firma. Ieri intanto è stato il giorno dell’addio di Francesco Toldo che appende i guanti al chiodo per dedicarsi agli Inter Campus: «Sono abbastanza emozionato, per venti anni questo è stato il mio lavoro ». Mai una parola fuori posto per il 38enne portiere, 223 presenze in nerazzurro dal 2001, nonostante un passaggio non facile: da titolare inamovibile a eterna riserva di Julio Cesar. Eppure è rimasto un uomo spogliatoio, sempre capace di cementare il gruppo. -dnews-