Maradona all’ultimo tango

«E’ finito un ciclo». Quattro parole per suggellare l’adios di Diego Maradona. Almeno stando al quotidiano argentino Cronica, che apre la sua copertina a tutta pagina con le parole che sarebbero state pronunciate dall’ex Pibe de oro al suo arrivo nel quartiere El Trebol di Buenos Aires. «Il mio unico obiettivo, ora, è stare con la mia famiglia» avrebbe poi aggiunto. Se ci sarà divorzio, dunque, sarà solo con le dimissioni del ct. Perché la Federazione si è guardata bene dal fare il primo passo. Specie dopo l’imprevedibile accoglienza riservata in patria a tecnico e giocatori. Una festa fuori programma che ha spiazzato i media argentini: «Cosa festeggiamo?» titola il quotidiano sportivo Olè, ricordando che questa fu proprio la frase pronunciata da Maradona nel 2006, dopo la fallita missione della Seleccion in Germania. «Il ritorno che nessuno immaginava» scrive La Nacion sopra la foto del pullman della squadra, circondato da oltre diecimila tifosi. Così il presidente Julio Grondona – rivelano fonti dell’Associazione calcistica argentina (Afa) – sarebbe tentato di confermare Maradona almeno per la prossima Coppa America, che si disputerà nel 2011 proprio in Argentina. Il presidente sarebbe però l’unico alleato del commissario tecnico in Federazione, mentre «altri esponenti vorrebbero che rinunciasse». -leggo.it-