Ronaldo, ragazzo padre

Ve lo immaginate Cristiano Ronaldo alle prese con pappe e pannolini? Forse non accadrà mai, visto che il suo stipendio mensile gli permette di riempire un intero stadio di baby sitter. Ma qualche notte insonne, forse, il playboy numero uno del calcio mondiale, il giocatore più pagato al mondo, il calciatore che sputa contro la telecamera dopo l’eliminazione del suo Portogallo in un Mondiale dove lui non lascia minimamente il segno, dovrà passarla. Ieri, infatti, è diventato padre. «Con grande allegria ed emozione vi informo che di recente sono diventato papà di un bimbo». Poche parole che in un batter di ciglia fanno il giro di cinque continenti: una paternità in pieno stile CR9. L’annuncio del lieto evento a sorpresa è arrivato ieri on line attraverso i profili su Facebook e Twitter, i due social network più famosi. A sera erano già oltre 16mila i commenti dei tifosi alla notizia. Nessuna fuga di notizie sul nome del piccoletto, ma in Internet impazzano già sondaggi. E la mamma? Ovviamente uno come Ronaldo deve stupire sempre e comunque. E allora, come da lei richiesto, resterà anonima. Come Michael Jackson che nel 2002 divenne padre di Prince Michael Jackson II: madre ignota. Jackson, però, l’avrebbe avuto da un utero in affitto con inseminazione artificiale. Cristiano Ronaldo, invece, sostengono i giornali portoghesi, avrebbe deciso di tenersi il segreto frutto di una breve relazione con una ragazza nord americana. Forse ospitata in una delle ville extra-lusso che il 25enne campione lusitano del Real Madrid, pagato 94 milioni di euro, possiede tra Miami e Los Angeles. «Mio figlio sarà affidato alla mia custodia esclusiva – precisa Cristiano, sempre attraverso Facebook -. Su questa vicenda non rilascerò altri dichiarazioni». L’attuale fidanzata ufficiale di Ronaldo, la modella russa Irina Shayk, come l’ha presa? «Il mio ragazzo adesso è padre». Queste le uniche sue parole, che suonano da conferma, ovviamente, sempre attraverso la Rete. La mamma di Cristiano, Dolores, e le sorelle Elma e Katia, stanno già preparando la documentazione necessaria per portare il neonato in Portogallo. Papà Cristiano lo vuole tutto per sè. Ha già pronto per lui un pallone e una maglietta: il destino del piccolo Ronaldo pare segnato. Magari un giorno il baby CR9 un Mondiale sarà capace di vincerlo… -leggo.it-