Mercato tv, tocca alla Perego

La Perego, che prenderà il posto della Balivo, fa avanti e indietro tra Cologno Monzese e viale Mazzini La tv come il calcio: un mercato continuo, con passaggi da una squadra all’altra e contratti milionari. L’ultimo, in ordine temporale, è quello di Paola Perego: la conduttrice lascia Mediaset e arriva in autunno su Raiuno. L’accordo con Viale Mazzini, a cui le parti stavano lavorando da mesi, è stato raggiunto. La Perego sostituirà sulla rete ammiraglia – con un programma nuovo tutti i pomeriggi a partire dalle 14.30 – lo spazio occupato fino allo scorso anno da Caterina Balivo con Festa italiana ed accompagnerà i telespettatori fino alla partenza della nuova Vita in diretta condotta da Lamberto Sposini e Mara Venier. Reduce dai Wind Music Awards appena andati in onda su Italia 1, la conduttrice proprio in questi giorni è stata impegnata sul set di una fiction per Canale 5 (aveva in passato girato una puntata di Distretto di polizia): Le donne di Giacomo, una commedia tutta al femminile in cui recita nel ruolo di Perla, donna viziata e un po’ svampita. Nel cast anche Christopher Lambert e Barbara De Rossi. Nata a Monza il 17 aprile 1966, due figli, Giulia e Riccardo, dal suo primo marito, è legata da oltre 10 anni al manager dei divi dello spettacolo, Lucio Presta. La Perego ha iniziato la sua carriera a soli 16 anni facendo l’indossatrice. Ha lavorato poi per Mediaset, Telemontecarlo e Rai, per poi tornare in Mediaset. Ora il rientro a Viale Mazzini: dunque, un via-vai che l’ha vista in Rai dal ’92 al ’96 e dal 2003 al 2005. Come lei, c’è solo Bonolis: Paolo ha iniziato nell’80 in Rai, poi nell’82 su Italia 1 ha condotto Bim Bum Bam, nel ’90 il nuovo passaggio in Rai fino al ritorno a Mediaset (’96). Ancora: nel 2005 conduce Sanremo (bisserà nel 2009) e in mezzo ancora Mediaset, fino all’ultima stagione. Come lui, o quasi, Simona Ventura: parte nell’88 su Raiuno (nel ’91 conduce Domenica in con Baudo), dopo nel ’94 è su Italia 1 con Mai dire gol, poi il Festivalbar e Le Iene. Nel 2001 torna in Rai. A suon di milioni. -leggo.it-