Mafia al Nord, scontro Saviano-Lega

Lo scrittore Saviano alla Lega: «Dove eravate?». La replica: «Noi lottiamo». «La ’ndrangheta c’era e si infiltrava al Nord. La Lega dov’era?». E’ un nuovo putiferio politico quello scatenato dalle parole di Roberto Saviano che, in un’intervista a Vanity Fair, attacca Bossi & Co. a proposito della maxi-inchiesta che ha messo a nudo come la malavita calabrese si fosse impossessata di punti nevralgici dell’economia e della società settentrionale. Pungolati sul vivo, i padani sparano bordate contro Saviano: «Da lui non accettiamo lezioni di legalità», «I soldi l’hanno accecato», «Noi combattiamo, lui usa solo le parole» sono i commenti più gradevoli. L’altra Gomorra non piace alla Lega. -leggo-