Voli Meridiana per la Grecia in tilt: turisti a terra

Ci sarebbe uno «sciopero selvaggio » dei controllori di volo greci dietro ai pesanti danni che la compagnia italiana “Meridiana fly” sta subendo sulle rotte tra Italia e isole greche. Il traffico aereo che collega gli aeroporti italiani a quelli delle più gettonate località turistiche elleniche, è stato duramente colpito da alcuni problemi tecnici, provocando la cancellazione e il ritardo di voli sui cui dovevano viaggiare molti italiani in partenza per le vacanze. La compagnia ha spiegato ieri che «problemi tecnici al sistema di controllo del traffico aereo greco, che regola anche le rotte fra l’Italia e l’Egitto, sono costantemente monitorati dall’organo di controllo europeo Eurocontrol». Tuttavia sono almeno 44 i voli Meridiana fly «interessati direttamente o indirettamente da questa situazione. Situazione che colpisce più gravemente Meridiana fly, che con 90 voli settimanali operati sull’Egitto e 70 sulla Grecia ha una quota di mercato di oltre il 40% in Italia su queste destinazioni». Attualmente Meridiana fly vede coinvolti «circa 8.000 clienti, ai quali fornisce costantemente assistenza e le informazioni in proprio possesso. Informazioni, che a causa della situazione, pur nel costante contatto fra la Compagnia e gli Enti competenti, non consentono di dare garanzie sulla evoluzione della situazione». -dnews-