Stazione Tiburtina, nel 2011 al via

Auto che, per la prima volta in Italia, potranno arrivare fino ai treni. Una galleria sopraelevata che unirà Pietralata e Nomentana, servizi e aree ristoro. Sono Londra e Berlino i modelli della nuova stazione per l’Alta Velocità di Roma Tiburtina. Costata 322,5 milioni di euro, la stazione sarà inaugurata a maggio o giugno 2011 con il debutto del Kiss and ride, sistema che ha più o meno il significato del nostro preso al volo. «Nelle stazioni londinesi, taxi e auto possono arrivare quasi sul binario per lasciare le persone – spiega il direttore programmi e investimenti del Lazio Rfi, Marco Rettighieri – abbiamo riprodotto il sistema. Chi vorrà prendere il treno al volo non dovrà fermarsi ai parcheggi ma potrà farsi accompagnare in auto alla sua fermata». I parcheggi, però, non mancheranno: 440 su Pietralata, altre centinaia sulla Nomentana. Le due aree saranno unite da una galleria-ponte di 330 metri. «Termini movimenta circa 1.100 treni al giorno – dice Rettighieri – con Tiburtina la dimezzeremo e forse supereremo». -leggo.it-