Zanzare, un luglio da record nel Lazio aumentano del 28%

Sale l’allarme zanzare. Secondo i dati del Meteo Zanzare sviluppato da Vape Foundation, nella prima metà di luglio l’aumento nel Lazio è calcolabile nella misura del 28%. Le zanzare cominciano a farsi sentire con una certa insistenza in città (dove fa capolino nella fascia diurna la zanzara tigre) e in campagna. Si tratta di un fenomeno collegato all’aumento delle precipitazioni, complici le temperature di questi giorni, capaci di favorire il ciclo di sviluppo delle zanzare che trovano numerosi ristagni d’acqua dove deporre le proprie uova e far sviluppare le giovani larve, dalle quali sfarfallano gli adulti che poi si diffondono con facilità nei territori circostanti. «Nella Regione Lazio cresce l’allarme zanzara tigre – dice Massimiliano Valeriani, consigliere del Pd del Comune – e trovo ancora più assurdo che il Comune non abbia provveduto ad effettuare una doverosa campagna di informazione e disinfestazione della Capitale». -dnews-