Città più care d’Italia, bronzo a Milano

È Milano la terza città più cara d’Italia. Battuta sul podio da Bolzano, che fa registrare i livelli dei prezzi più elevati del 5,6% rispetto alla media nazionale, e da Bologna (+4,9%). Nel capoluogo lombardo i prezzi si assestano al 4,7% in più. È quanto emerge dalla prima indagine completa sulle differenze nel livello dei prezzi tra i capoluoghi di regione italiani nel 2009, elaborata dall’Istat insieme con Unioncamere. Per tutti i capitoli di spesa, dagli alimentari ai mobili, dalla casa all’abbigliamento, dai servizi assicurativi ai trasporti, Milano presenta prezzi più alti della media. In particolare, riguardo ai servizi sanitari e alle spese per la salute, i livelli dei prezzi sono i più alti d’Italia con un +12%, solo di poco inferiori a quanto si spende ad Aosta (+12,6%). Naturalmente al costo della vita più alto si legano anche stipendi più elevati che nel resto del Paese. Lo studio, in ogni caso, evidenzia che vivere al nord è più oneroso che al sud Italia: Napoli si conferma ancora una volta la città più economica d’Italia.