Svelato il segreto degli ultracentenari è scritto nel Dna

Centenari si nasce non si diventa. Dopo sette anni di ricerche questa frase che poteva sembrare una provocazione s’è trasformata in una realtà scientifica. Il segreto di una vita lunga fino ai 100 anni si troverebbe infatti nel nostro dna, come dimostrato da uno studio condotto da Paola Sebastiani e Thomas Perls dell’università di Boston in collaborazuione con Annibale Puca che avviò il filone di ricerca negli Usa ma che ora è tornato in Italia e lavora all’Istituto tecnologie biomediche del Cnr. Questo studio – i cui risultati sono stati illustrati da un articolo su Science – è stato condotto su un grandissimo numero di ultracentenari (oltre 1.000). Analizzando i profili genetici di queste persone sono state individuate 150 varianti del Dna che, analizzate con un modello di calcolo messo a punto dal gruppo di Boston, hanno permesso di ottenere 19 profili genetici relativi alla suscettibilità o meno a malattie tipiche dell’invecchiamento come demenza, ipertensione e malattie cardiovascolari. Questi profili permettono con una probabilità del 77 per cento di individuare la possibilità che una persona possa vivere fino e oltre i cento anni. «In pratica questa ricerca permette di identificare anche i fattori genetici capaci di proteggere da alcune malattie e quelli che invece espongono al rischio», ha spiegato Annibale Puca. -dnews-