3D in salotto, in arrivo la tv tridimensionale

C’era da aspettarselo. Dopo il successo planetario raccolto dal film Avatar e grazie alle attese creatasi intorno aln uovo lavoro di Tim Burton, Alice in Wonderland la 3D mania sbarca anche nella pace dei nostri salotti. Così, la primavera nipponica e quella statunitense si aprono con una grande novità: la tv tridimensionale. Che il 3D rappresentasse la nuova frontiera dell’home entertainment audiovisivo lo si era intuito già l’anno scorso, quando se ne cominciava a parlare nelle principali fiere tecnologiche, ma nessuno avrebbe scommesso che solo un anno dopo i primi modelli sarebbero già stati pronti per il loro lancio sul mercato. Per l’Europa si dovrà attendere ancora qualche mese, ma già da ora su Amazon.com e BestBuy.com è possibile prenotarsi tra coloro che per primi, nel Vecchio Continente, potranno immergersi nelle immagini del proprio televisore di casa. I critici non mancano. E il dito viene puntato sul prezzo: le nuove televisioni, dovrebbero costare il 20% in più rispetto a quelle tradizionali. Il modello TVUNC9000 da 46 pollici della Samsung, per esempio, avrà un prezzo di circa 1.900 euro, mentre il modello più grande si aggirerà sui di 2.450 euro. Tutta la linea Led TV includerà il processore per la tecnologia 3D, ma non si sa se a corredo verranno forniti gli occhialini. Ancora nessuna indicazione di prezzo per il modello LX9800 della Lg Electronics, la cui vendita è stata confermata per aprile. Il televisore della casa sudcoreana ha il vanto di essere il primo esemplare 3D a tecnologia Full Led. Non a buon mercato nemmeno gli apparecchi della Sony. I primi due modelli sul mercato giapponese appariranno in giugno, rappresentati da tv con diagonali da 40 e 46 pollici e costeranno rispettivamente 2.376 euro e 2.868 euro. A luglio sarà la volta di sei ulteriori modelli. Altro problema di non poco conto sono i contenuti che potranno essere supportati da queste televisioni: sembra che i dvd in 3D non arriveranno sul mercato prima dell’estate. Intanto, però, in America alcune reti televisive si stanno muovendo per intercettare il nuovo gusto del pubblico: sia la piattaforma di canali satellitare Direc TV, che Discovery Channele la rete di canali sportivi Espn hanno annunciato l’intenzione di dedicarsi ai contenuti per le nuove televisioni tridimensionali. L’avanzata del 3D domestico sembra inarrestabile e la guerra tra i big dell’industria Tv èappena cominciata: appena superato il problema degli occhiali polarizzati, al Ce BIT di Hannover, appena concluso, è stato presentato un nuovo display 3D che non utilizza gli speciali occhialini. Il monitor viene da Singapore e ha base agli Sunny Ocean Studios. Un 27 pollici in grado di mostrare un fotogramma in 3D con 64 angoli di visuale possibile. Intanto la rivoluzione 3D passa attraverso gli occhialini. E per qualcuno sono il gadget hi-tech e fashion che erediterà il successo dell’iPod. Prepariamoci.