Energia verde, business da 28cent per Kw

Sono i comuni a essere i protagonisti del movimento dell’energia verde all’italiana. Secondo dati Anci il 74% (circa 6.000) di essi ha almeno un impianto per l’energia pulita nel proprio territorio. E il 7,3% ne ha installati sui propri edifici (scuole, ospedali, biblioteche, sedi amministrative, etc). La regione più virtuosa da questo punto di vista è la Lombardia, che riunisce il 32% dei “Comuni verdi”, seguita da Emilia-Romagna (10,5%) e Friuli Venezia Giulia (9,1%). In un contesto di grande attenzione per le rinnovabili, le agroenergie diventano opportunità di business con il sistema di incentivazione che corrisponde all’agricoltore 28 centesimi per ogni chilowattora prodotto. Aziende agricole interessate a investire nella produzione di energia, associazioni di categoria e istituzioni faranno il punto sul tema a Cremona dal 19 al 21 marzo 2010 con Vegetalia Agro Energie, il Salone delle fonti rinnovabili.