Amidonna la polizza anti-stupro

Si chiama Amidonna la polizza del Gruppo Filo diretto, la prima in Italia che tutela le donne che subiscono violenze fisiche, sessuali o stalking. Il fenomeno delle violenze fisiche e a sfondo sessuale rappresenta una vera e propria piaga che in Italia coinvolge, come violenza fisica e sessuale, il 31,9% delle donne nella loro vita (Indagine Istat), come abuso sessuale il 5-10% dei minori, come stalking da parte dell’ex- partner il 18,8%, pari a 2 milioni 77 mila donne secondo i dati dell’Osservatorio nazionale sullo stalking. L’assicurazione è un modo per dare sostegno a chi subisce violenza, ma anche per fornire uno strumento utile alla società per affrontare un fenomeno che comporta costi socio- economici elevati, sia per le vittime che per le comunità in cui vivono. Tra le prestazioni di Amidonna: il consulto psicologico telefonico e il rimborso spese per assistenza psicologica fino a 1.500 euro, il rimborso delle spese mediche finoa 5mila euro e un’indennità mensile fino a 1.200 euro per 12 mesi, tutela Legale fino a 15mila euro, il rimborso delle spese di soggiorno in albergo nel caso sia necessario allontanare la vittima dal luogo della violenza. «Dato lo scopo anche sociale della polizza – spiega Gerlando Lauricella, Amministratore Delegato del Gruppo Filo diretto – ci rivolgiamo innanzitutto a tutte le istituzioni pubbliche interessate a fornire tutela e sostegno concreto alle fasce deboli della popolazione e, in secondo luogo, alle associazioni di consumatori e di categoria, ai sindacati, alle aziende, alle banche che vogliano offrire assistenza qualificata ai loro dipendenti e utenti inun ambito ancora scoperto e valore aggiunto ai loro servizi e prodotti ». Un esempio? Se il Comune di Milano acquistasse la polizza per le donne residenti avrebbe un costo di circa 50 centesimi per polizza.