600 sedi Verizon in 41 paesi spegneranno la luce

Verizon promuove l’Earth Hour per sensibilizzare tutto il mondo sulla sostenibilità. Migliaia di dipendenti di Verizon in tutto il mondo si uniranno a milioni di persone in 152 paesi sostenendo l’Earth Hour il prossimo sabato 23 marzo. A partire dalle ore 20.30, 600 edifici Verizon in 41 paesi spegneranno le luci per un’ora, contribuendo a sensibilizzare sul tema della sostenibilità e dell’efficienza energetica. Sponsorizzato dal World Wildlife Found (WWF), l’Earth Hour incoraggia milioni di persone diventare cittadini green per un domani migliore. Durante l’Earth Hour, le luci delle insegne Verizon e MetLife presso il MetLife Stadium saranno spente. Verizon spegnerà anche le luci dei suoi edifici di Pearl Street a Manhattan, del call center a Pittsburgh e del campus di Basking Ridge; saranno al buio anche le sedi europee di Dortmund in Germania e Reading nel Regno Unito. "La partecipazione annuale di Verizon in un’attività come l’Earth Hour riflette l’impegno dei nostri dipendenti ad essere green, e il nostro lavoro per raggiungere gli impegnativi obiettivi di sostenibilità,” ha affermato James Gowen, Chief Sustainability Officer di Verizon. “Incoraggiando i nostri dipendenti a unirsi alle iniziative come questa dell’Earth Hour, ci ha permesso di creare un Green team di dipendenti – oltre 10mila membri – appassionati agli aspetti più ecologici della vita.” In quattro anni Verizon ha implementato numerose soluzioni per ridurre le emissioni di anidride carbonica delle sue flotte, utilizzando veicoli montanti motori con tecnologia completamente elettrica, ibrida o veicoli a carburante alternativo, ottenendo una migliore tenuta di strada, minor giri del motore, una migliore efficienza degli pneumatici e un controllo sulla loro pressione. Verizon ha una solida politica di sostenibilità, che include manifestazioni di riciclaggio, attraverso le quali ha raccolto più di un milione di chili di rifiuti elettronici; un impegno serrato nei vari programmi ENERGY STAR che hanno portato a certificare oltre 115 negozi ENERGY STAR; la promozione del programma Wireless Phone trade-in, grazie al quale sono stati raccolti oltre 1 milione di telefoni e il programma Verizon HopeLine che fornisce telefoni senza fili in disuso a supporto delle vittime di violenza domestica. La strategia sostiene l’obiettivo di Verizon di ridurre del 50% le emissioni di anidride carbonica – ovvero , secondo una metrica di sostenibilità aziendale, il dispendio di energia necessario a trasportare un terabyte di dati attraverso le proprie reti, entro il 2020.