Presto 200 colonnine per ricariche elettriche

Roma Capitale è impegnata nella riduzione non solo delle emissioni inquinanti, ma anche di quelle dei gas “serra”, causa del riscaldamento globale, sempre più preoccupante. Poiché pure l’attività umana è responsabile di ciò, bisogna intervenire a tutti i livelli. E l'amministrazione Alemanno, avverte Giovanni Monastra, dirigente del Dipartimento Ambiente di Roma Capitale, sta facendo la sua parte: «Facciamo alcuni esempi. Nel settore dei trasporti è in arrivo la realizzazione di duecento nuove colonnine per la ricarica delle auto elettriche, la consegna di 337 autobus urbani Euro 5 all’avanguardia per ecosostenibilità, l’inaugurazione del servizio di car sharing elettrico in 10 stazioni, il potenziamento delle piste ciclabili per un totale di circa 48 km». Nel campo dell’efficienza energetica invece «a breve verranno installati 15.000 punti luce a led, che in sette anni devono diventare 125.000. Infine per le fonti energetiche rinnovabili l’Acea realizzerà a breve 120 impianti fotovoltaic sulle scuole romane. La stessa Acea sta portando avanti anche il riassetto dell’intera rete elettrica comunale». -Dnews-