Cernobbio, capitale della casa eco

Una tre giorni tra risparmio energetico e tecnologie. Dalla porta per garage ecocompatibile e a basso consumo energetico alla casa in legno a bolletta zero, dall’aeratore a recupero energetico che purifica l’aria ai sistemi integrati per rendere l’abitazione autosufficiente dal punto di vista energetico. Tutte le ultime innovazioni saranno al centro della terza edizione di ComoCasaClima, il salone dedicato alla bioedilizia e al risparmio energetico dal 22 al 24 febbraio al Centro Congressi Spazio Villa Erba a Cernobbio, dedicato quest’anno a “La riqualificazione degli edifici oggi: energia per il domani". Oltre 70 gli espositori della manifestazione rivolta ai tecnici di settore, a enti e istituzioni pubbliche e ai visitatori privati. A tema anche gli incontri in programma: il 22 febbraio il convegno “Il legno: patrimonio del nuovo costruire” organizzato da Lignius, l’associazione nazionale italiana case prefabbricate in legno, con interventi dei maggiori esperti e referenti delle aziende del settore. Quasi in contemporanea, Energy ch-it, network di operatori delle energie rinnovabili e dell’efficienza energetica tra Italia e Svizzera, propone una tavola rotonda sulla sostenibilità tecnico-economica degli interventi di risanamento energetico, durante la quale verranno presentate le dinamiche del mercato di riferimento, un quadro degli incentivi attualmente a disposizione, alcune soluzionifinanziarie formulate dalle banche, e un’analisi dei costi-benefici degli interventi generalmente applicati. Il pomeriggio invece sarà interamente occupato dai convegni organizzati dall’Agenzia CasaClima di Bolzano, con interventi che illustreranno diverse esperienze di riqualificazione e di edificazione con protocollo CasaClima. Il 23 febbraio sarà la volta del convegno “Riqualificazione e rigenerazione urbana” organizzato in collaborazione con la rivista IoArch e seguito da una tavola rotonda sui temi della rigenerazione urbana. -Dnews-