Scorte di uranio quasi esaurite

Le scorte di uranio disponibili nella pancia del pianeta che alimentano i 439 reattori esistenti durerenno settant’anni.E’ quanto si evince dall’ultimo rapporto lanea-Nea (International Atomic Energy Agency e Nuclear Energy Agency),reso pubblico da Green Peace, secondo il quale le riserve "ragenovolmente sicure" di uranio ammontano a 3,3 milioni di tonnellate. Il consumo attuale di uranio è di quasi 70.000 tonnellate ha detto Giuseppe Onufrio, direttore delle campagne di Greenpeace sul nucleare, per questo motivo, agli attuali livelli di consumo, le risorse basteranno, al massimo, per 70 anni.