I moduli FV in film sottile

Oggi la parte del leone del mercato fotovoltaico la fanno i moduli in silicio cristallino, con quasi il 90% del mercato complessivo. La quota rimanente è costituita da moduli realizzati con la tecnologia del film sottile. I modili in film sottile hanno efficenze inferiori a quelli cristallini, per cui per ottenere la medesima produzione energetica è necessaria una superfice di installazione superiore. Ma presentano numerosi vantaggi che li rendono una soluzione più interessante in numerosi contesti. per prima cosa hanno una resa energetica superiore alle alte temperature inoltre riescono a produrre energia elettrica anche con la luce diffusa e tempo nuvoloso, quelli cristallini quasi esclusivamente con luce diretta. I moduli in film sottile vengono anche prodotti in un unico processo e richiedono quindi una quantità inferiore di energia rispetto a quelli cristallini: il loro tempo di ritorno energetico è tipicamente di 1/2 anni contro i 2/4 anni di quelli cristallini.Grazie al loro aspetto più elegante e alla loro colorazione scura e uniforme, si inseriscono architettonicamente meglio nell’arredo urbano. Sono più leggeri e vengono anche proposti moduli in formati flessibili, che possono quindi seguire agevolmente la curvatura delle superfici su cui vengono installati.