Londra, studentessa romana cade dal sesto piano

Tragedia in un albergo di Londra nel quartiere di Fulham, dove una studentessa romana di diciotto anni è morta ieri mattina all’alba dopo essere caduta da una finestra dell’hotel. La ragazza, che frequentava il liceo classico Machiavelli, era in gita con la scuola. Le autorità consolari italiane, che stanno seguendo con molta attenzione la vicenda, non escludono che possa essersi trattato di un suicidio. Secondo le prime ricostruzioni la giovane, M.S., giovedì sera, era a cena in albergo con i compagni di scuola e diceva alla sua professoressa che aveva mal di testa. Poi all’improvviso si è alzata correndo verso una porta e si è sentito un gran tonfo. Un volo di diversi metri che non ha lasciato alcuna possibilità alla diciottenne che è morta ieri mattina dopo il ricovero in ospedale. A quanto si apprende una professoressa della ragazza ha tentato invano di seguirla, ma la liceale, che abitava nel popolare quartiere San Lorenzo, ha imboccato velocemente una porta dalla quale non sarebbe più rientrata. La vittima, iscritta presso sede di via dei Sabelli del liceo classico Machiavelli, l’ex Lucilio gaio, a San Lorenzo, si trovava in gita con la propria classe e altri studenti della Capitale. Erano arrivati martedì Sconvolti insegnanti e compagni: "Per noi è stato un fulmine a ciel sereno, siamo ancora sconvolti", "È stata sempre una studentessa modello, molto brava e studiosa, non riusciamo a capire cosa possa esserle successo", commentano alla scuola. Secondo quanto riferito, i genitori sarebbero già stati avvisati e sono partiti per l’Inghilterra. L’autopsia, secondo quanto si apprende, si terrà lunedì o al più tardi martedì. Al vaglio degli inquirenti varie ipotesi, anche se quella del suicidio sembra la pista più palpabile.