Mi manda George: la Canalis sulla tv Usa

Elisabetta Canalis entra nella serie “Leverage” (canale TNT). I media americani: «Spinta da George Clooney». Prima un film insieme, poi una fiction (ma solo per lei). Le carriere di George Clooney ed Elisabetta Canalis sembrano inarrestabili. Soprattutto per l’ex velina di Striscia la notizia che, da quando ha iniziato la love-story con l’attore hollywoodiano, ha visto la sua casa sempre più sommersa di copioni (magari poco credibili ma valgono sempre un contratto). L’ultimo riguarda una serie tv: secondo “UsMagazine”, la Canalis esordirà sulla tv americana nella terza stagione della serie Leverage, sul canale Usa TNT (in Italia sul canale Joi del digitale terrestre Mediaset e e in chiaro su La7). La rivista riporta i “virgolettati” di un’ipotetica amica di Elisabetta, secondo cui la showgirl «è davvero molto eccitata per questo ruolo e per l’esordio in una tv americana». La serie racconta di un gruppo di truffatori professionisti guidati da un ex investigatore assicurativo interpretato, da Timothy Hutton. Il ruolo della Canalis? Sarà un agente segreto internazionale. Viene già da ridere, ma se la notizia è vera come sembra, sarà interessante vedere una ragazza cresciuta a pane carasau in Sardegna alle prese con lo slang e con un doppiaggio da mal di testa lancinante. Ma che importa, intanto la Canalis si becca il ruolo e porta a casa. Ma come è arrivata la parte? Il mediatore, secondo la stampa americana, sarebbe stato tale Richard Kind, un amico di vecchia data di Clooney, già comparso nella stessa serie (ma nella seconda stagione). Riferisce ancora “UsMagazine”: «Lui le ha assicurato che lavorare in Leverage è stata un’esperienza fantastica». Intanto, l’attrice (?) si appresta a volare sul set di Tieni a me insieme al suo compagno (la regia potrebbe essere di Gabriele Muccino). Finché dura fa verdura.