Soldato Usa violenta una bimba

Soldato Usa violenta una bimba. Pisa. Sergente 28enne in cella. Accusa di abusi sessuali su una piccola italiana di 7 anni. Choc a Pisa. Un sergente americano della base Usa di Camp Darby (Pisa) è stato arrestato con l’accusa di violenza sessuale pluriaggravata su minore e di produzione di materiale pedopornografico. L’uomo, 28 anni, è accusato di aver compiuto violenze sessuali ripetute su una bambina italiana di 7 anni, figlia di una sua conoscente.Violenze scoperte e interrotte nelle scorse ore dal Nucleo investigativo telematico della procura di Siracusa e dai carabinieri. All’indagine ha collaborato anche il Ncis, il servizio investigativo della Marina degli Stati Uniti. La violenza è stata scoperta tramite una denuncia di Telefono Arcobaleno. Grazie a una maestra, a cui sono state mostrate delle foto e dei video, gli investigatori sono riusciti a dare un nome alla piccola vittima, sua alunna. Esaminando altre immagini, i militari sono riusciti a scorgere sullo sfondo le spiagge di Rosignano, e da un altro video hanno notato un gadget dei Gators, squadra dell’Università della Florida. Da qui, le indagini si sono orientate sulla base di Camp Darby. I carabinieri hanno perquisito la casa del sergente, originario della Florida, e il suo ufficio nella base del Pisano. Qui sono stati sequestrati video e foto pedopornografici con bambini sotto i 10 anni, definiti dagli investigatori «particolarmente violenti», in cui le vittime sono costrette a subire atti sessuali e abominevoli crudeltà, persino con il coinvolgimento di animali. Sotto choc la madredella piccola: a volte gliela affidavo perché ero fuori per lavoro. Mi fidavo di lui. -Dnews/A. Cosini-