Musica in streaming Deezer arriva in Italia per sfidare iTunes

Musica in streaming Deezer arriva in Italia per sfidare iTunes. È descritta come una sfida, e il concorrente, a dir la verità, è piuttosto imponente. Deezer, sito di streaming musicale on demand nato in Francia nel 2007, arriva oggi in Italia con 13 milioni di brani disponibili. Il nemico giurato, nemmeno a dirlo, è il colosso iTunes. «È una rivoluzione, possedere un file non è più necessario», ha spiegato all’Ansa Axel Dauchez, amministratore delegato di Deezer, approfondendo la logica totalmente web based del portale, che pensa alla fruizione dei files come totalmente inutile. Per adesso Deezer conta 20 milioni di utenti, di cui 1.4 a pagamento. «Nel giro di pochi anni il download tradizionale scomparirà – ha proseguito Dauchez – e noi abbiamo creato una soluzione per poter accedere facilmente a un numero praticamente illimitato di brani grazie ai contratti che abbiamo siglato con centinaia di etichette discografiche, incluse le quattro major Sony, Universal, Emi e Warner. Tutta musica che, grazie a un accordo con Facebook, i nostri utenti potranno condividere in rete». Pronto a sbarcare ovunque, fatta eccezione per Stati Uniti e Giappone: «Lì la concorrenza è troppo alta». In Italia, invece, via libera: «Per noi le condizioni del mercato italiano sono le migliori – spiega Dauchez – visto che i prezzi dei cd sono molto alti e la pirateria è molto diffusa. Quindi c’è ampio spazio per un servizio legale a basso costo come il nostro, che punta inoltre a valorizzare molto gli artisti locali e in Italia ce ne sono tantissimi di ottima qualità». Sarà disponibile in tre formule: Discovery con 30 secondi di ogni brano totalmente gratuiti, Premium, con tutto il catalogo disponibile sul pc a 4,99 euro al mese e Premium+, con il catalogo disponibile a 9.90 al mese anche su tablet e smartphone. -Dnews-