Leucemia infantile, 7 casi in un mese

Boom di leucemie infantili a Milano: sette casi in un mese, tra dicembre e gennaio. E per ora non ci sono spiegazioni. Tre dei bimbi malati sono alunni dell’elementare Cuoco Sassi, una quarta è la sorellina di un bimbo che frequenta la stessa scuola di via Corridoni. Assieme agli altri tre ragazzini che provengono da altre zone cittadine, sono stati presi in cura all’ospedale San Gerardo di Monza. Sull’epidemia è giallo, ma su un punto gli esperti dell’Asl sono d’accordo: non sarebbe da imputare all’istituto scolastico. «Da una prima indagine – ha dichiarato ieri Luigi Bisanti, responsabile dell’epidemiologia dell’Asl “Città di Milano” – i valori finora misurati non si discostano da una situazione di normalità, soprattutto per quanto riguarda le esposizioni a composti chimici ed a radiazioni». Fortunatamente i piccoli pazienti stanno reagendo bene alle cure. Addirittura «magnificamente» secondo Bisanti: «Sono avviati verso la strada della guarigione; sono stati tutti dimessi e periodicamente devono ripresentarsi in ospedale per completare la terapia».