La crisi penalizza le vacanze degli italiani

Crisi penalizza vacanze, a casa il 30% La crisi pesa sulle vacanze di massa. Il 30% degli italiani resterà a casa, partiranno 7 su 10,nel 2010 erano 8 su 10. Quasi il 30% degli ultrasessantenni rinuncerà alle ferie. Questi i dati di un sondaggio Confesercenti-Swg. Chi partirà per le ferie, in media starà fuori 12 giorni e spenderà 823 euro,233 in meno dello scorso anno. Il 52% sceglierà vacanze in Italia. Ma, se fosse offerta una vacanza gratis a Lampedusa, il 29% risponde "no grazie", anche se il 49% ci andrebbe senza problemi, nonostante i continui sbarchi di immigrati.