Giornalista gay evirato in hotel

Omicidio brutale nel cuore di Manhattan. Il giornalista portoghese Carlos Castro è stato trovato morto nella notte di sabato, in un hotel nel cuore di New York. Il cadavere dell’uomo, 65 anni e volto noto della tv e della scena omosessuale, sarebbe stato ritrovato in un lago di sangue, mentre sul suo capo erano evidenti profonde ferite, giudicate «mortali» dal medico legale. Castro, inoltre, sarebbe stato evirato. Il corpo è stato rinvenuto dal personale dell’albergo Intercontinental, dove alloggiava il giornalista, a Times Square. La polizia ha fermato un giovane modello portoghese, il 26enne Renato Seabra. Il ragazzo ha partecipato di recente a un reality show della tv del Portogallo. Al momento non gli sono state presentate accuse, ma un testimone ha sentito i due uomini litigare.