Governo, Fini assicura «Non ci saranno ribaltoni»

«Il ribaltone è un sovvertimento della volontà popolare. Non credo che ci saranno ribaltoni ». Gianfranco Fini che ieri ha tenuto una lezione al liceo romano Orazio ed è tornato sulla questione della crisi di governo. L’intervento poi arriva 24 ore dopo le frasi del finiano Italo Bocchino che in un’intervista a Repubblica aveva proposto a Silvio Berlusconi il sostegno in cambiodi un allargamento del governo a Fli, Udc e una parte del Pd. Sulla stessa lunghezza d’onda di Fini anche il neo alleato Casini che invita il premier a sedersi a un tavolo e a scegliere insieme «un nuovo leader per guidare un governo di responsabilità nazionale». Nessuna apertura del Pd a un governo con Berlusconi. Riguardo all’ipotesi di un governo bis il segretario Bersani commenta: «Sarebbe il quater, un po’ troppo, abbiamo già dato ».