Albanese al Ciak, “personaggi” messi a mudo

Innanzitutto, non sarà un addio. E i fan possono tirare un sospiro di sollievo. Epifanio non appenderà il cappotto agghiacciante al chiodo, il brianzolo Ing. Perego continuerà a pensare alla fabbrichetta, anche se sta seriamente meditando di vendere tutto agli Hu, i cinesi che ormai la fanno da padrone. Insomma, Antonio Albanese torna sul palcoscenico, torna a Milano («la Milano che mi ha dato tanto, verso cui mi sento in debito perché qui ho studiato e qui sono nati quasi tutti i miei personaggi») e serve sul piatto del fedelissimo pubblico meneghino il suo ultimo show, dal titolo semplice ed efficace: “Personaggi” – in cartellone al Teatro Ciak da domani al 7 marzo – è una nuova, per alcuni versi tradizionale e per altri inedita, carrellata attraverso le variegate maschere create da un artista fuoriclasse. Teatro, tv e cinema hanno ampiamente dimostrato lo spessore di Antonio Albanese, capace di passare dal serio al comico, al surreale, senza smettere di ipnotizzare il pubblico. “Personaggi” porta nell’Italia di oggi figure come i già citati Epifanio e Ing. Perego, il mitico Siculo Alex Drastico, il cinico politico Cetto La Qualunque, il sorridente Sommelier. Una galleria di anti-eroi che, da sempre, racconta l’Italia agli italiani. Al Teatro Ciak. Da domani al 7 marzo. Ore 21. Info 02.76110093.