Italia sotto la pioggia acqua alta a Venezia

Mezza Italia nella morsa del freddo e sotto la pioggia, mentre nevica oltre i mille metri. A Venezia è tornata l’acqua alta che ha raggiunto i 120 centimetri. Il maltempo e il freddo hanno ripreso a imperversare con forza nel Veneto, dove rimangono sotto controllo le zone interessate da alluvione e frane nel vicentino, nel veronese e nel trevigiano. In Toscana sette le famiglie sono state allontanate, per precauzione, dalle loro case ad Albiano Magra, nel comune di Aulla, in provincia di Massa Carrara, dopo che nel centro del paese, a causa della forte pioggia, è crollato un muro di contenimento e una frana ha messo in pericolo cinque edifici. Una ventina le persone sfollate. In provincia di Grosseto, a Capalbio, un’auto è stata trascinata via dalle acque: il guidatore è stato tratto in salvo. Un escursionista bergamasco di 43 anni è stato travolto da una valanga a Valbondione (Bergamo). L’uomo è stato ritrovato ancora vivo, ma in stato di grave ipotermia. Un’ondata di maltempo sta flagellando da ore tutta la provincia di Viterbo. Il fiume Paglia è esondato all’altezza del ponte di Acquapendente, invadendo i campi circostanti.