Uccide la nipotina di due mesi con una coltellata

Un tossicodipendente con turbe psichiche ha ucciso con una coltellata la nipotina di due mesi. E’ successo ieri in serata a Monte di Procida, in provincia di Napoli. La piccola sarebbe stata colpita con un fendente alla gola ed è morta sul colpo. L’assassino è il fratello della madre della piccola. La donna, che risiede a Massa di Somma (Napoli), era andata con suo marito a casa della madre che vive a Monte di Procida. Qui ha lasciato in custodia la bimba alla nonna per uscire col marito. L’omicidio della piccola, ad opera dello zio, sarebbe avvenuto durante l’assenza della nonna. Conducono le indagini i carabinieri di Pozzuoli e di Monte di Procida.