La Lazio torna a volare

All’Olimpico, netto 2-0 per la squadra di Reja contro i deludenti azzurri. In gol anche Floccari, traverse di Lavezzi e dello scatenato Zarate. Riscatto Lazio. La squadra di Reja rialza la testa dopo le due sconfitte ravvicinate contro Roma e Cesena, batte il Napoli con un secco 2-0 e, in attesa del derby della Madonnina, torna in testa alla classifica. Protagonista del franco successo biancoceleste, il ritrovato Zarate. L’argentino replica alle critiche sfoderando una prestazione superba, condita dal gol del vantaggio e dall’assist a Floccari in occasione del raddoppio. Il Napoli di Mazzarri ha deluso profondamente; chiamati a dare continuita’ dopo le tre vittorie consecutive, gli azzurri hanno mancato l’approccio alla gara, regalando agli avversari parte del primo e quasi tutto il secondo tempo. La squadra di Reja ne ha approfittato, concretizzando le occasioni costruite sull’asse Hernanes-Floccari-Zarate. Il solo Lavezzi, tra gli azzurri, ha creato qualche grattacapo all’attenta retroguardia laziale; suo uno splendido destro a rientrare che fa tremare la traversa di Muslera. Ma la Lazio di oggi e’ troppo per questo Napoli spento e velleitario; ed e’ sempre Zarate che, realizzato il gol del vantaggio al quarto d’ora del primo tempo, ha continuato a seminare il panico dalle parti di De Sanctis. Inevitabile, al 60′, il bis: Hernanes verticalizza per Zarate che appoggia corto all’accorrente Floccari; preciso destro rasoterra da centro area e palla nel sacco. La Lazio riconquista cosi’ la vetta della classifica, in attesa del derby milanese. Il Napoli deve capire se si tratta solo di un episodio isolato o l’inizio di una pericolosa flessione. A Mazzarri il compito di scoprirlo. -goalcity.com-