La Juve perdona la vecchia “triade”

Dopo i complimenti di Andrea Agnelli, dalla Juve Luciano Moggi incassa anche qualcosa di più concreto: il ritiro della querela da parte della società Jeventus per la vicenda dei bilanci (infedeltà patrimoniale). Perdonati anche Antonio Giraudo e Roberto Bettega. «I timori che vi fossero state irregolarità si sono dimostrati infondati», ha spiegato l’avvocato Cesare Zaccone, che ha rappresentato la Juventus nel processo contro la cosiddetta “triade”. «Si tratta – ha aggiunto l’avvocato – di una diretta conseguenza della sentenza di primo grado: le ipotesi formulate nei capi di imputazione non hanno trovato conferma». La decisione è stata presa alcune settimane fa.