Iraq, intesa sul nuovo governo

Dopo otto mesi di stallo, in Iraq è arrivato l’accordoper la formazione di un governo di unità nazionale. Alla guida dell’esecutivo sarà confermato il premier uscente Nouri Al Maliki, leader del blocco sciita di Alleanza Nazionale, mentre ai curdi andrà nuovamente la presidenza del Paese. La lista di Al Iraqiya, vincitrice di stretta misura delle elezioni di marzo, avrà il presidente del Parlamento, mentre il suo leader, l’ex premier sciita Iyad Allawi, guiderà il Consiglio per le Politiche Strategiche, che arginerà i poteri di Maliki. L’intesa raggiunt amercoledì notte, dopo tre giorni di duri negoziati, dovrebbe permettere la rapida formazione di un governo che chiuda una lunga fase di stallo incui si sono moltiplicati gli attentati in tutto il Paese.