Nell’asilo degli orrori bambini tenuti al buio

Bambini tenuti al buio per punizione o costretti a mangiare il loro vomito, picchiati sulla nuca con vari oggetti. Sono alcune delle accuse per maltrattamenti rivolte alle educatrici e titolari dell’asilo nido privato di Pinerolo (Torino), “Il Pase delle meraviglie” per bimbi da 6 mesi a tre anni. L’istituto è stato messo sotto sequestro dalla magistratura che sta indagando sulla vicenda da febbraio scorso, sulla base di segnalazioni di inservienti che hanno fornito agli investigatori anche delle registrazioni video, fatte con il telefonino. I filmati sono molto brevi, di 10-12 secondi ciascuno: in uno diquesti, ad esempio, sivedeun bimbo messo in castigo sotto un lavandino, in un altro un bimbo piccolissimo che piange in una culletta, sistemata in un bagno. Le tre persone denunciate per maltrattamenti sono Francesca Panfili, di 36 anni, Elisa Griotti, di 33 anni, e Stefania Di Maria, di 28. Ieri nell’edificio che assomiglia a un piccolo castello, hanno fatto irruzione i carabinieri, mentre i bambini erano ancora all’interno. «Ho ritirato dall’asilo mio figlio l’anno scorso perché c’era qualcosa che non andava. Non dormiva più, era nervoso e tutte le volte che lo portavo davanti all’asilo piangeva e voleva venir via» ha raccontato Diego Murgioni, un papà venuto davanti all’asilo per vedere cosa stesse succedendo.