Ranieri ritrova la sicurezza: stasera punto su Totti

Il derby l’ha fatto rinascere, ha il sorriso stampato e adesso fa persino spallucce quando gli si prospetta l’idea d’un allenatore che possa prendere il suo posto. Nella consueta conferenza stampa pre-gara ieri Claudio Ranieri ha ostentato sicurezza, quella che gli era mancata quando una parte della stampa aveva Oggi il campionato ipotizzato lo sbarco a Trigoria di Lippi o Leonardo. E quando qualcuno gli ha detto che Ancelotti ha nuovamente detto di voler allenare la Roma, ha prontamente risposto «lo vado a prendere all’aeroporto. Sarei felicissimo». Sa il fatto suo il tecnico testaccino, oltre ad essere sicuro del posto è pure consapevole del fatto che la piazza ama Carletto che comunque è inamovibile da Chelsea. Ranieri, a proposito di certezze, sapeva che i suoi si stavano riprendendo già prima del derby. «La squadra si è ritrovata a Brescia – ha spiegato l’allenatore – eravamo ripartiti e dobbiamo continuare. È logico che poi quando cerchi di vincere e non vinci, perdi un po’ di convinzione e autostima». E ha aggiunto: «Ci stiamo ritrovando, dopo la vittoria con la prima in classifica. Ma la dobbiamo dimenticare, c’è un’altra partita e stimiamo la Fiorentina». Stasera infatti c’è la sfida all’Olimpico contro i viola dell’ex Mihajlovic. Ranieri potrebbe puntare ancora su Greco: «Ho fiducia nel ragazzo». Di sicuro punterà sul capitano: «Totti giocherà dal primo minuto. Cosa gli dirò? Di fare il Francesco, lui ha una mente calcistica superiore». E sul tridente offensivo ha spiegato: «Per giocare con tre attaccanti tutti devono correre, io metto sempre avanti a tutto le esigenze della squadra. Su Adriano ha spiegato che resta a Roma, sulla Fiorentina che «è un avversario da prendere con le molle, pure loro si sono ritrovati». L’entusiasmo trapela anche dalle parole di Castellini, che stasera sarà in panchina: «È un momento straordinario: sono diventato papà, siamo riusciti a vincere con Lecce, Basilea e Lazio, è una grande soddisfazione per tutti». Prosegue la telenovela degli acciaccati, cui s’è aggiunto Vucinic, che soffre col mal di schiena ma è convocato. In compenso s’è rivisto Menez, che ha disputato la partitella ed è disponibile. Assenti invece Juan e Pizarro. Doppia la sorpresa in allenamento: Greco è stato inserito fra i titolari, Totti ha fatto coppia con Adriano.