Crollo, area sequestrata dai carabinieri a Pompei

Carabinieri a Pompei per sequestrare l’area dove sabato scorso si è verificato il crollo dell’Armeria dei Gladiatori. Non solo. Su ordine della procura di Torre Annunziata, che sta coordinando le indagini per fare chiarezza sulle cause del crollo, i militari dell’Arma hanno pure acquisito documenti dalla Sovrintendenza. A quanto pare, nel 2007 furono eseguiti dei lavori di impermeabilizzazione del tetto poi crollato sabato mattina. E l’indagine si sta concentrando su questi elementi. Anche per comprendere quanto il sito archeologico di Pompei stia a cuore all’intera comunità planetaria, il 94% dei viaggiatori di TripAdvisor – portale che raccoglie recensioni e commenti dai turisti di tutto il mondo – si schiera per la conservazione ad ogni costo dei tesori custoditi negli Scavi. Pompei – insieme a Ercolano e Torre Annunziata – è fra i siti patrimonio dell’Umanità da non perdere, ma anche fra le destinazioni con le peggiori condizioni di conservazione. Come dimostra il piazzamento al 324° posto assegnato al sito nella lista delle 911 località protette dall’Unesco.