Ostia, accesso negato alla discoteca accoltellato un buttafuori

Gli aveva impedito l’ingresso in discoteca. E così S.A., 43 anni, pregiudicato di Ostia, non ha esitato a tirare fuori il coltello e sferrato un fendente al volto del buttafuori. L’episodio è avvenuto alle 4 del mattino di ieri all’esterno di una discoteca dell’Infernetto. L’uomo, pluri pregiudicato della zona, è stato arrestato dai carabinieri, allertati da una telefonata di un gruppo di persone che si trovavano all’esterno del locale. Due gazzelle dei carabinieri hanno raggiunto il luogo dello scontro e sono riusciti a bloccare l’aggressore, già noto per alcuni precedenti penali e altri episodi di violenza. I militari hanno, quindi, raccolto testimonianze e dichiarazioni per ricostruire l’intera vicenda, scaturita da un immotivato atto di spavalderia. La serata stava volgendo al termine e gli avventori stavano lasciando il locale, quando S.A. ha raggiunto con un amico l’ingresso della discoteca e si è rivolto ad un buttafuori pretendendo d’entrare. Considerata l’ora tarda e la condizione dell’uomo – che sembrava alterato dall’abuso di alcol – il buttafuori gli ha negato l’ingresso. Sono volate parole grosse, poi l’uomo, come se nulla fosse, si è incamminato verso la propria macchina e ha preso un coltello, sferrando un fendente al volto del buttafuori. L’uomo, fortunatamente, ha riportato una lieve ferita da taglio e ne avrà per pochi giorni.