Sinisa respira. Riecco D’Agostino

Il momento tanto atteso sta arrivando: Gaetano D’Agostino è pronto al riento. Il centrocampista siciliano dopo il test positivo di sabato scorso con la primavera, ha ripreso gli allenamenti in gruppo. Gruppo che già aveva raggiunto la settimana scorsa, ma rivederlo ieri con tutta la squadra a svolgere l’allenamento, sta a significare che la partita con i più giovani non ha lasciato strascichi. Ed è questa la notizia più importante. Perchè il giocatore dal punto di vista fisico si è sempre allenato regolarmente, ma non poteva forzare troppo per evitare il riacutizzarsi del problema al ginocchio operato a febbraio scorso. Aver passato indenne il post partita di sabato significa che da mercoledì, non si ancora in che misura, Mihajlovic potrà contare su di lui. La fretta di inserirlo al più presto nella cabina di regia, viene soprattutto valutando le prestazioni di chi ha giocato contro il Chievo. Donadel pur mostrando una grande volontà non assicura fantasia. Per Bolatti vale lo stesso discorso, con la differenza che non mostra nemmeno una grandissima foga agonistica. Mentre il povero Santana che canta e porta la croce, in mezzo al campo è un pesce fuor d’acqua. Ma la generosità dell’argentino è commovente quasi quanto quella dell’indimenticato Jorgensen. Fatte queste considerazioni, e valutando i possibili i rischi del doppio impegno in quattro giorni, (triplo in sette giorni se si pensa che sabato pomeriggio la Fiorentina sarà di nuovo in campo), lo staff tecnico prenderà la giusta decisione in merito. Ma qualsiasi essa sia, finalmente D’ Agostino potrà rispondere presente.