Saviano all’attacco in tv: «Democrazia a rischio»

«Da un po’ di tempo vivo come una sorta di ossessione, che riguarda la macchina del fango, il meccanismo che arriva a diffamare una persona»: per questo «la democrazia è in pericolo»: è l’allarme lanciato da Roberto Saviano nell’editoriale di Vieni via con me, il nuovo programma che l’autore di Gomorra ha scritto e conduce con Fabio Fazio, al via su Raitre in prima serata. Il leader di Sinistra e libertà, Nichi Vendola, ha invece letto l’elenco dei diversi modi per definire gli omosessuali. Poi, l’incursione di Roberto Benigni, con un’inarrestabile serie di gag sul caso Ruby e sul premier Berlusconi. «Dice che c’è un premier che è stato con una minorenne marocchina, ma per ragioni d’età non è stata resa nota l’identità del premier». Poi ancora su Ruby: «Berlusconi ha detto che la vicenda è stata una vendetta dalla mafia. La mafia una volta ti ammazzava, ora invece ti manda due escort in bagno… Io ho il terrore di questo Vi fornisco l’indirizzo del mio albergo a Milano». Il maestro Abbado ha invece criticato i tagli alla cultura.