Milan, cazzotti tra Ibra e Onyewu

Non basta il sorriso di Inzaghi a far tornare il sereno in casa Milan. Il pareggio con il Real non ha calmato le acque a Milanello. Tra i protagonisti in negativo c’è – guarda caso – Zlatan Ibrahimovic, nell’insolito ruolo di vittima. Lo svedese è stato l’incolpevole (o quasi) causa scatenante di uno scatto d’ira di Oguchi Onyewu, il 28enne americano in gita pagata dalle parti di Milanello da quasi un anno e mezzo. Verso la fine dell’allenamento pomeridiano di ieri, sul campo esterno del centro sportivo rossonero, Onyewu all’improvviso s’è visto arrivare in tackle Ibra durante una partitella a metà campo. Ibrahimovic ci mette sempre l’anima, questo è noto, e non ha effettuato nemmeno un intervento troppo duro, ma Onyewu non ha gradito comunque la cosa. Una sola presenza l’anno scorso con lo Zurigo prima dell’infortunio al ginocchio che lo ha tenuto fermo per tutta la stagione, Onyewu si deve essere preso un bello spavento e, rialzatosi di scatto, ha preso per il bavero Ibrahimovic. È volata solo qualche parola grossa e un paio di spintoni finché l’intervento dei presenti – in dieci tra compagni di squadra e componenti dello staff tecnico – ha evitato che il battibecco degenerasse in una rissa a colpi proibiti. -libero-