Rom, 39 milanesi denunciano il sindaco

Rom, un’altra denuncia per il sindaco Letizia Moratti e il suo vice Riccardo De Corato dopo quella arrivata a metà novembre da parte di un gruppo di residenti nel campo di via Triboniano. Questa volta, a difesa degli zingari di stanza a Milano, in particolare di quelli di via Rubattino e di via Cavriana, che hanno subìto 14 sgomberi, sono scesi in campo trentanove cittadini, volontari del Gruppo di Sostegno Forlanini, ma anche maestre e mamme di bimbi compagni dei piccoli rom, oltre che rappresentati del mondo politico e culturale milanese. Sono assistiti dagli avvocati Gilberto Pagani ed Anna Brambilla. La denuncia è stata presentata il 29 ottobre. E’ stato chiesto all’autorità Giudiziaria di procedere nei confronti del sindaco e del suo vice per i reati di abuso di ufficio, interruzione di servizio pubblico (in particolare relativamente all’obbligo scolastico di minori) e danneggiamento, con l’aggravate di averli commessi per finalità di discriminazione e di odio etnico e razziale.