AS Roma, arrivano le offerte

Almeno 6 le offerte d’acquisto per l’AS Roma. Angelucci c’è, Angelini forse mentre Sawiris e Clessidra hanno rinunciato. Così, scavalcato l’impegno europeo, la Roma si concentra sul derby cercando di fare orecchie da mercante alle indiscrezioni che arrivano da Unicredit per quel che concerne il passaggio di consegne. Ieri si sono inseguite varie indiscrezioni e solo in tarda serata s’è avuta la conferma di quanti e, soprattutto, di chi è realmente interessato all’acquisto del sodalizio ancora oggi gestito dalla famiglia Sensi. No comment da parte della banca, pure in riferimento alle assenze di Sawiris e del fondo Clessidra tra i possibili acquirenti. Le offerte d’acquisto sarebbero almeno sei: l’imprenditore romano Gianpaolo Angelucci, il fondo Abu Dhabi Aabar, un società collegata alla libica Lia del colonnello Gheddafi, oltre a un paio d’offerte provenienti da Cina e Stati Uniti. Incerta invece la posizione di Francesco Angelini, il re della tachipirina. In Borsa il titolo del club è rimasto ben sopra la base d’asta fissata dai Sensi e Unicredit per la cessione: la capitalizzazione si è attestata infatti oltre i 160 milioni di euro, contro i 150 milioni previsti. Segno evidente che il mercato scommette sul lancio di Opa in caso di nuovi compratori.