Superenalotto, Settanta giocatori azzeccano il sistema vincente

Il montepremi da sogno che dal 9 febbraio, giorno dell’ultima vincita, sta facendo impazzire gli italiani, è stato finalmente assegnato. Dopo 112 concorsi la sestina vincente (4 – 26 – 40 – 54 – 55 – 67; Jolly 41 e Superstar 78) sarebbe stata centrata giocando online sulla “Bacheca Sistemi Sisal” con un “sistema a caratura” a nove colonne. L’articolata struttura numerica – in cui c’è la suddivisione di una giocata in parti uguali e in cui le quote sono chiamate per l’appunto “cedole di caratura” – era costituita da 70 quote da 24 ero ciascuna, con una vincita per ogni quota di 2 milioni e 538 mila euro. Dunque, i 177 milioni e 800mila euro non dovrebbero finire nelle tasche di un solo fortunato. Per la prima volta però, proprio a causa di internet, c’è grande difficoltà nel localizzare il luogo della vincita, metà della quale sembra essere finita a Roma. Non solo, anche il numero dei vincitori resterà un mistero, visto che una sola persona avrebbe potuto comprare più quote. Nonostante la cifra da capogiro, la vittoria di ieri sera non raggiunge il record stabilito dal concorso Euromillions, che in due diverse occasioni (il 3 febbraio e il 17 novembre 2006)raggiunse quota 183 milioni di euro. Ma, qualora la schedina fosse di una sola persona, come potrà riscuotere? Per poter incassare occorre presentare ad uno dei due Uffici Premi della Sisal la schedina vincente (in originale se giocata in ricevitoria o in stampa con i codici di identificazione se giocata online) più un documento di riconoscimento. Altro sistema è affidarsi ad un notaio, il quale può però richiedere anche il 3% della vincita. Messo da parte l’entusiasmo per il colpaccio, si fa strada un giallo sulla vittoria. Secondo il presidente del Movimento Diritti Civili, Franco Corbelli, «la vincita sarebbe sospetta». A muovere l’accusa di Corbelli c’è una strana coincidenza: «Avevo previsto l’uscita del 6 questa sera e avevo anticipato il tutto ad alcuni giornalisti». Per questo Corbelli chiede l’intervento della magistratura con una «immediata inchiesta su questa vincita». Intanto, il gioco va avanti. Dalla prossima settimana si ricomincia con un jackpot da oltre 45 milioni di euro. Una bella differenza rispetto a quello di ieri, ma non certo spiccioli. libero-